Migrare

tn_renzo_1.jpgMigrare

Partire verso il divenire
affidando negli occhi di chi rimane
la nostalgia di ritornare

errare nella parola
portata dal vento caldo
della terra lontana

sono andati
aggrappati alla speranza
di navi senza ritorno

valigie piene di memorie
nella nudità
di stazioni senza lacrime

facce prosciugate
dalla dignità
di un uomo

sguardi spersi
che hanno attraversato
piazze sconosciute

vie senza il tuo nome
nome senza il tuo volto
volto senza identità

Annunci

One thought on “Migrare

  1. Bella la sua poesia
    Scelta splendida delle parole,
    insieme di suoni e lontananze.
    Perfetto il primo verso
    quel divenire che nasce
    nell’anima, che vola nel
    futuro, che si nutre di sogni
    e tristezze.
    Siamo tutti migranti.
    In cerca di identità.
    Incognite del viaggio.
    E una sottile lama di malinconia.
    Bravo davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...