Festival itinerante internazionale della Poesia

E’ al via l’organizzazione del Festival itinerante internazionale della Poesia

Coinvolge una ottantina tra poeti, musicisti e artisti italiani, sloveni, croati, cechi e austriaci. Acque di Acqua, già nel suo titolo, vuole essere un omaggio alla necessità primaria alla sopravvivenza dell’uomo. Acqua come bene inalienabile, come valore da difendere. Come fecondità da coltivare. Come moltitudine di culture e provenienze. In un percorso che vede tanti e diversi poeti incamminati verso il comune mare della poesia. In un incontro che vuole essere propositivo, per allargare ogni possibile concezione del “fare comunità”. Poesia da maggio a luglio, in Regione FVG, ma anche nel Veneto, Slovenia, Repubblica Ceca, Austria, ecc. Seguiteci! Volete partecipare o ospitare una serata?
per informazioni info@culturaglobale.itwww.culturaglobale.it
Acque di Acqua, già nel suo titolo, vuole essere un omaggio alla necessità primaria alla sopravvivenza dell’uomo. Acqua come bene inalienabile, come valore da difendere. Come fecondità da coltivare. Come moltitudine di culture e provenienze. In un cammino che vede tanti e diversi poeti incamminati verso il comune mare della poesia. In un incontro che vuole essere propositivo, per allargare ogni possibile concezione del “fare comunità”. Continua a leggere

Annunci

Fili di speranza

Quanti fili ho appeso all’albero della vita
nel trascorrere di stanche lune mute

cercando la parola amore
nel dizionario vuoto dell’umanità 

attraversando con ansia boschi di pioppi scheletrici
bagnati da nebbie di città sporche

buttando sogni bambini
dentro arcobaleni sconosciuti

 interrogando il mondo nei fotogrammi
di un film che non avrà spettatori

 assistendo ogni minuto con rabbia
 alle ingiustizie subite dall’altro

 che il viandante il saggio il giusto
mi indichi la strada per la festa degli umili

 mentre la farfalla lieve sul fiore rosso
riposa nel futuro già morto

e i filamenti d’argento appendono
sulle labbra le parole

il vecchio albero sopraffatto dal tormento
inesorabilmente cadrà

Renzo Furlano