Fili di speranza

Quanti fili ho appeso all’albero della vita
nel trascorrere di stanche lune mute

cercando la parola amore
nel dizionario vuoto dell’umanità 

attraversando con ansia boschi di pioppi scheletrici
bagnati da nebbie di città sporche

buttando sogni bambini
dentro arcobaleni sconosciuti

 interrogando il mondo nei fotogrammi
di un film che non avrà spettatori

 assistendo ogni minuto con rabbia
 alle ingiustizie subite dall’altro

 che il viandante il saggio il giusto
mi indichi la strada per la festa degli umili

 mentre la farfalla lieve sul fiore rosso
riposa nel futuro già morto

e i filamenti d’argento appendono
sulle labbra le parole

il vecchio albero sopraffatto dal tormento
inesorabilmente cadrà

Renzo Furlano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...