Della leggerezza dell’essere

tn_margherita.jpg

 

Stupore
della leggerezza dell’essere e altro

Un petalo di rosa.
Stupore!
In silenzio.
Cade. 

 

 

(R) Esistere
della leggerezza dell’essere e altro

Ineluttabilmente.
     sospesi
          come una goccia
                    di rugiada.

Sulla punta
     di un filo
          d’erba
                    scivolerà.

 

 

Fruscii d’infinito
L’infinito
su
gioca con le stelle.

Secca d’inverno
la foglia solitaria
silente
sul selciato
cade. 

 

 

Il trillo
Nella serena Pirano
la storia cala in dedali
che slargano in un trillo indiavolato
d’improvviso lusór

lo strillo rauco del gabbiano
spezza il silenzio del volo libero
accompagnando i pescatori
nei blu piccoli si fanno

penetrando nell’infinito dell’orizzonte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...